Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2007

Ma quante cose…

Il Mazzinga che va ad animare la gente in egitto (ed ovviamente a cercare di trombarsi tutto il trombabile).

Il Gant che fa e disfa le sue cose.

Il Shilton che ogni tanto compare per poi scomparire di nuovo.

Il Morerry cambia lavoro e si fa tutto (ma proprio tutto) agosto a milano.

Sul PC nuovo (Winsozz Vista Business che si è già inchiodato 2dico2 volte in 2dico2 settimane) c’è Office 2007… ed ora sperimento la funzionalità che ti permette di preparare i post su una pagina similword e che poi te li carica in automatico!

Che estate eccitante!

Semper voster,

    Morerry

Read Full Post »

Me vs Wii

 

Quella a sinistra è la pubblicità per il lancio della wii (qualcuno sa come si pronuncia?!), quello a destra è il lancio della mia cameretta bovisica. Entrambi sono post-it.

Quando si dice che le idee sono nell’aria.

Posso solo vantarmi di aver iniziato l’anno scorso.

Però, un po’, mi fa rabbia.

[->g. – make love not www]

Read Full Post »

Anche io ho un addio…

Non ci (inteso come redattori di questo blog) interessa direttamente tutti, ma voglio snaturare per una volta questa Nostra pagina di amenità, cose curiose e divertenti e riflessioni filosofiche con una cosa mia personale.

Come sapete, e se non lo sapeste ve lo dico ora, sto cambiando lavoro.

Sono molto eccitato per la novità e sinceramente attendo con ansia di cominciare, ma al tempo stesso sono pervaso da una tristezza esagerata…

Non è la prima volta che cambio, e credo non sarà neppure l’ultima, ma le altre volte non è stata la stessa cosa. Certo, mi è spiaciuto anche le altre volte, dopotutto ho dovuto salutare le persone con cui avevo passato la maggior parte del mio tempo in quel periodo della mia vita: già, pensateci… Cerchiamo una donna, una famiglia o amici con cui speriamo di passare il resto della nostra vita, ma, paragonato alle persone che frequentiamo sul posto di lavoro, queste persone si beccano una misera parte del nostro tempo, che invece è assorbito dai colleghi!

I colleghi… termine impersonale per definire delle persone con cui lavoriamo ed a cui non pensiamo certo di legarci!

E così è sempre stato per me: ci sono colleghi che non vedo da anni e di cui sinceramente non sento la mancanza, altri che ogni tanto capita di vedere e con cui ti diverti una serata, ma ai quali non pensi e sicuramente non ti fanno struggere dal desiderio di reincontrarli.

Ma no, questa volta no! E’ una settimana che sto male. E’ una settimana che penso a quanto mi mancheranno alcuni (ovviamente non tutti) dei miei attuali colleghi, anzi, senza esagerare, Amici!

Ed eccomi qui, a fare terapia di gruppo sul blog.

Cazzarola, mi mancheranno, e tantissimo, ed io mi sento un idiota! Mi sembra di essere l’adolescente che si strugge dopo le vacanze per la separazione dai nuovi amichetti…

Eppure è così che mi sento ora. Da lunedi non sarò più parte attiva di questo gruppo che ha superato le berriere della collaborazione lavorativa e ci sto male.

Ovvio, per qualcuno un po’ di più, e per qualcuno un po’ meno, è naturale: non si può legare alla stessa maniera con tutte le persone, ma la base d’asta è sempre la stessa, ed ora mi fa soffrire.

Spero che qualcuno di loro provi i miei stessi sentimenti, ma se anche così non fosse, per me poco cambia…

E che tristezza essere a 100Km di distanza, conscio del fatto che non vedo quanto vorrei le persone che stanno a meno di 30Km da me…

Semper voster,

Morerry

Read Full Post »

Ciao a tutti io parto per l’egitto, hurgada.

Ieri notte ho visto per intero il video di beppe grillo al parlamento europeo (72 minuti) che ho linkato in questo post e che repubblica online riportava solo marginalmente.

Bene, non è che bisogna guardare proprio tutti i 72 minuti del video per capire che ad andarmene da questo posto di merda io mi senta più mai che sollevato. Lo so è un atto che assume tratti tipicamente menefreghisti, ma dopo 3 anni che mi faccio TUTTO l’anno a milano mi sono rotto i coglioni.

Non so se ci potrò essere per il V-Day, ma se trovo un ambasciata in zona manifesterò anche io da dove mi trovo in quanto cittadino italiano. Almeno se apro la bocca lì e mi sfiato urlando non mi riempirò i polmoni del PM10 di quei cazzo di suv di merda dei baùscia. A pensarci mi viene “quasi” malinconia.

Buona visione.

L’ufficio passaporti a milano è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 tranne il mercoledì, che per i PS è santo è quindi è chiuso. Per presentare domanda di passaporto occorrono 2 foto tessere del menga, una marca da bollo da 40 euri circa, ed un versamento sul cc postale di non so quale ministero per farvi stampare in 10 minuti sto benedetto passaporto e farvelo consegnare circa un mese dopo, se tutto va bene. Pregare i santi non aiuta.

W l’italia, W la bulgaria.

PS: sono un po’ in angoscia perchè studio aperto non mi dice se a hurgada fa caldo come in italia o no.

[Mazinga – Bilchaben Frichtmitten un der heinerblachund]

Read Full Post »